PERCHÉ È NECESSARIO RAFFORZARE PARTICOLARMENTE IL SISTEMA IMMUNITARIO E LE DIFESE NATURALI DEI CANI DI PICCOLA TAGLIA?

Il sistema immunitario dei cani di piccola taglia non è così diverso da quello delle razze di dimensioni medie o grandi, tuttavia i cani piccoli presentano predisposizioni e sensibilità particolari che si riversano sul sistema immunitario. Un esempio tipico è lo Yorkshire Terrier, che con le sue vie respiratorie può reagire alle polveri fini, ai gas di scarico delle automobili e al fumo (caminetti aperti o fumo di sigaretta) manifestando bronchiti croniche. Si consideri anche che i cani di piccola taglia, in città, camminano proprio “ad altezza del tubo di scarico”, con conseguenze non solo a livello delle vie respiratorie e dei polmoni, ma anche del sistema immunitario. Ecco perché è sicuramente consigliabile supportare preventivamente le difese naturali dei cani di piccola taglia. I cani più piccoli hanno spesso una pelle delicata, sensibile e chiara. La pelle è l’organo più esteso del corpo e protegge il corpicino dei cani di piccola taglia mediante diversi meccanismi.

I meccanismi tipici messi in atto dalla pelle sono per esempio il prurito, quindi il desiderio di grattarsi e mordicchiarsi. È ancora poco risaputo che questi meccanismi sono di fatto reazioni del sistema immunitario. Se la pelle sensibile del cane di piccola taglia perde il suo equilibrio, gli agenti esterni e i batteri possono superare la barriera cutanea danneggiata, scatenando reazioni allergiche e infezioni epidermiche. Anche in questo caso, il sistema di difesa naturale reagisce innanzitutto con infiammazioni, arrossamenti, prurito, formazione di forfora e pelo spento. Spesso, le allergie si possono riconoscere precocemente osservando la comparsa di sintomi come l’arrossamento e il prurito a livello dei padiglioni auricolari. A volte può arrossarsi anche un solo orecchio, soprattutto nei cagnolini più giovani. Per quanto riguarda la pelle sensibile e l’impatto sempre maggiore degli agenti esterni sul sistema immunitario dei cani di piccola taglia, è fondamentale provvedere a una rigorosa protezione contro le pulci e le zecche, infatti questi parassiti prediligono i cani più piccoli perché la loro pelle è più morbida. Se le pulci causano “solo” una reazione allergica e prurito a livello cutaneo, le zecche sono responsabili della trasmissione di patologie pericolose (borreliosi e anaplasmosi) e la protezione contro queste malattie è d’importanza vitale non solo per i cani di piccola taglia. Non è raro inoltre che le irritazioni cutanee e il prurito cutaneo o alle orecchie siano causati da intolleranze o allergie alimentari. L’intestino ha infatti un sistema immunitario proprio e anche in questo caso è importante che le difese naturali siano efficienti e che il sistema digestivo sia sano.

Le ipersensibilità e le allergie sono in genere la conseguenza di reazioni “eccessive” del sistema immunitario, tuttavia può verificarsi anche il contrario, specialmente nei cani di piccola taglia. Le difese naturali possono indebolirsi soprattutto a causa dello stress. I fattori di stress che colpiscono i cani di piccola taglia, spesso sottovalutati, comprendono le basse temperature (stagioni fredde, vento, umidità) e la carenza energetica o di nutrienti fondamentali, ovvero una dieta inadeguata al fabbisogno energetico notevole dei cani più piccoli e alle dimensioni ridotte del loro stomaco, che non può assumere grosse quantità di cibo. Il freddo può contribuire all’insorgere delle malattie se il sistema delle difese naturali è debilitato, lo sappiamo tutti (per es. piedi freddi -> starnuto). Molto meno risaputo, sebbene scientificamente provato, è che anche una quantità insufficiente di calorie causa nell’organismo una reazione di stress. Se le energie sono carenti, le ghiandole surrenali producono più ormoni dello stress, fra cui anche il cortisolo. Questi ormoni dello stress causano l’inibizione dei meccanismi di difesa del sistema immunitario, indebolendo così le difese naturali. Per rafforzare le difese naturali dei cani di piccola taglia, sono quindi due i provvedimenti necessari: prima di tutto una dieta specifica in funzione delle esigenze dei cani di piccola taglia (elevato apporto energetico, massima digeribilità del cibo, pasti frequenti e/o snack), poi anche un’integrazione alimentare naturale, con elementi che rafforzino il sistema immunitario, per esempio le vitamine. Gli spuntini o gli snack, che contengono sia vitamine sia energie subito disponibili, sono un’ottima soluzione per contribuire alla salute delle difese naturali dei cani di piccola taglia.